Blog: http://nerononpercaso.ilcannocchiale.it

[pillole ideologiche] Seconda puntata - Manifesto dei fasci di combattimento (programma di San Sepolcro)

Milano, 23 marzo 1919

- Proclamazione della Repubblica italiana

- Decentramento del potere esecutivo, amministrazione autonoma delle regioni e dei comuni affidata ai rispettivi organi legislativi

- Sovranità del popolo, esercitata con suffragio universale; voto alle donne; garanzia di iniziativa popolare, di referendum e di voto.

- Estirpazione della burocrazia irresponsabile e riorganizzazione ex novo degli organi amministrativi statali.

- La funzione dello Stato sarà limitata alla direzione civile e politica della vita italiana.

- Abolizione del Senato.

- Abolizione della polizia politica e costituzione di una guardia civica comunale e nazionale.

- Magistratura elette, indipendente dal potere esecutivo.

- Abolizione di tutti i titoli di casta, nobiliari e di ogni ordine cavalleresco.

- Abolizione della coscrizione obbligatoria, disarmo generale, divieto di fabbricazione di ogni arma da guerra, libertà di opinione, coscienza, religione, associazione, stampa, propaganda, agitazione, individuale e collettiva.

- Sistema di educazione con scuole di cultura generale e professionali aperte a tutti; librerie gratuite; garanzia di libertà per gli insegnanti.

- Cura massima e perfezione dell’igiene sociale e di ogni forma di assistenza.

- Soppressione delle società anonime e finanziarie.

- Soppressione di ogni specie di speculazione, delle Banche e delle Borse.

- Censimento e tassazione della ricchezza privata.

- Confisca delle rendite improduttive.

- Proibizione del lavoro al di sotto di sedici anni.

- Giornata lavorativa di otto ore.

- Confisca dei profitti di guerra; bando ai parassiti che non si rendano utili alla società; tassazione delle eredità; confisca dei beni ecclesiastici per devolverli a istituzioni di assistenza.

- Riorganizzazione della produzione su base cooperativa e compartecipazione dei lavoratori agli utili.

- Terra ai contadini con coltivazione associata.

- Gestione delle industrie, dei trasporti e dei pubblici servizi affidata ai sindacati di tecnici e di lavoratori.

- Abolizione della diplomazia segreta.

- Politica estera basata sulla solidarietà dei popoli e la loro indipendenza nel seno di una Federazione di Stati.

Pubblicato il 12/4/2008 alle 8.0 nella rubrica pillole ideologiche.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web